Seguici anche su Clelia è certificata TUV

Notizie e News da Clelia Consulting

AGIPRESS - SIENA - Oltre 100 aziende presenti, circa la metà provenienti dal territorio senese, le altre da tutta la Regione; più di 30 progetti di ricerca presentati; circa 300 incontri faccia a faccia tra ricercatori e rappresentanti delle imprese. Questi i numeri della III edizione di Research to Business, l'opportunità gratuita, organizzata dalla Regione Toscana in collaborazione con l'Università di Siena e Fondazione Sistema Toscana, rivolta alle imprese per scoprire le ultime novità della Ricerca Pubblica in tema di Industria 4.0. L'evento, che si è svolto presso l'Ateneo senese, è stato dedicato al tema di Industria 4.0 nei settori delle scienze della vita e dell'energia e ambiente.

I ricercatori dell'Ateneo di Siena e di altre università toscane hanno proposto i loro progetti, competenze e tecnologie, alle aziende del territorio più interessate all'innovazione e al trasferimento tecnologico. Tra le innovazioni presentate, per fare qualche esempio, il dispositivo di tracciamento dei movimenti oculari utilizzato per la diagnosi neurologica, l'esoscheletro per la mano utilizzato per la riabilitazione, la piattaforma web che integra tecnologie di riconoscimento dell'immagine all'esperienza clinica in dermatologia, per il riconoscimento dei melanomi di difficile identificazione. Le presentazioni hanno spaziato dalle nanotecnologie ai nuovi materiali, dall'energia e ambiente all'utilizzo dei big data

, da Internet per i processi industriali a soluzioni avanzate per la manifattura. Un seminario specifico è servito a presentare il nuovo hub che riunirà competenze da enti pubblici e privati sul tema della progettazione di nuovi farmaci, con la partecipazione dei due dipartimenti universitari di eccellenza di Biotecnologie, chimica e farmacia, e di Biotecnologie mediche, con la partecipazione di Toscana Life Sciences. Un altro seminario è stato incentrato sul progetto "Fabbrica 4.0 Smart e Digitale", che pone le basi per nuove forme di efficientamento energetico dei processi e dei sistemi, realizzato dall'Università di Siena in collaborazione con il distretto Tecnologico Toscana Energie Rinnovabili.


"Ricerca universitaria e confronto pratico con le aziende, investimento sulle persone e valorizzazione delle competenze sono aspetti essenziali che attraverso un costante occhio all'innovazione  possono fare la differenza per lo sviluppo di una Industria 4.0 all'avanguardia" – commenta  Fausta Tistarelli di Clelia Consulting

, società che analizza e supporta le aziende nel processo di sviluppo crescita e cambiamento. "Quando giovani talenti incontrano e sperimentano il mondo dell'impresa – ha aggiunto – inizia già il fondamentale percorso di investimento in quella conoscenza che sarà il sale dello sviluppo del mondo imprenditoriale del domani". (Agipress)

Pubblicato in: News