Seguici anche su Clelia è certificata TUV Clelia Consulting Partner Il Sole 24 Ore

Notizie e News da Clelia Consulting

La potenza di fuoco annunciata da 4 giorni a questa parte, si è trasformata in Decreto solo l'altra notte.. Ci sono voluti ben quattro giorni per gli aggiornamenti necessari, che sono un’enormità per la aziende che hanno già fatto da tempo il cash flow di marzo e aprile ’20, limitandosi a verificare i buchi di centinaia di migliaia di euro a cui far fronte con un nuovo indebitamento all’orizzonte.
Il fatturato a zero non conosce soste .. e i 400 miliardi (per ora solo controvalore di garanzie), devono essere trasformati in maniera rapida in denaro. Anche ieri discussioni sui centri di poteri di che può gestire la situazione ( Sace, Mef … altro) , sui tempi, sulla fiducia con un nulla di fatto sulle modalità operative.
Le decine di migliaia di aziende che ‘boccheggiano’, chiedono a gran voce la fase 2, un segnale forte sulla riapertura graduale e in sicurezza. Su questo stiamo ancora aspettando i virologi che forse oggi si riuniranno per decidere chi e come.
71.000 sono le aziende che hanno fatto richiesta di riapertura ai prefetti in tutta Italia..
Quindi? Di cosa stiamo parlando? Non riusciamo a riaccendere le fabbriche se Lo Stato si rifugia dietro ad un Niet, non si tratta di decidere SI, NO, ma COME, e ALLORA SI SU QUESTO gli specialisti ci dovrebbero aiutare.
Speriamo, che la notizia, come sempre non ci arrivi il Sabato Santo alle ore 24.00. Sarebbe davvero una beffa!



Pubblicato in: News